La prescrizione

Occhiali

Come faccio a richiedere una copia della mia prescrizione?

Dopo un test della vista, l'ottico è obbligato per legge a consegnarti una copia della prescrizione.

Quanto deve essere recente la prescrizione?

La prescrizione non deve essere più vecchia di due anni. L'intervallo raccomandato tra un test della vista e l'altro dipende dall'età e dalle condizioni di salute. 

Leggere la prescrizione

  1. Il primo campo è il potere "sferico" e il numero in esso contenuto indica, per ciascun occhio, se sei miope (-) o ipermetrope (+). Un numero più alto rappresenta una lente più potente.

  2. Se sei astigmatico (ossia, la parte anteriore dell'occhio, la cornea, ha la forma di una palla da rugby invece che di una sfera regolare), ci saranno anche un secondo e un terzo numero. Il secondo numero è il potere "cilindrico", che può essere negativo o positivo e indica il grado di astigmatismo.

  3. Il terzo numero è l'"asse", che avrà un valore compreso tra 1 e 180. L'asse indica la curva dell'occhio.

  4. Talvolta può essere presente uno sbilanciamento del muscolo oculare; in questo caso, l'ottico prescriverà anche un prisma e una base del prisma. Normalmente, il prisma è indicato da una frazione (ad esempio 1 ½) e la base del prisma rappresenta la direzione del prisma delle lenti (ad esempio, IN, OUT, UP o DOWN). Questa non è una situazione molto comune, pertanto questi campi generalmente sono vuoti.

Posso utilizzare la prescrizione delle lenti a contatto per ordinare gli occhiali?

Purtroppo no. Le lenti a contatto funzionano diversamente dagli occhiali. È necessario fare un test della vista separato per le lenti a contatto e per gli occhiali, quindi le prescrizioni saranno diverse. 

Distanza pupillare (PD) - Cos'è la PD?

La PD è la distanza tra gli occhi, misurata tra il centro delle pupille. Per un risultato migliore possibile, le lenti degli occhiali devono essere fatte in modo da coincidere con questa distanza tra gli occhi, cosicché il centro di ogni lente sia allineato con il centro delle pupille. Questo è particolarmente importante quando il potere delle lenti prescritte è molto elevato.

Come faccio a sapere qual è la mia PD?

Normalmente questo dato non è presente nella prescrizione, quindi sei tu che devi chiedere all'ottico qual è la tua PD dopo un test della vista. Oppure possiamo ricavare questa misura da un paio di vecchi occhiali (la PD non cambia da una prescrizione all'altra). Se preferisci non inviarcela, possiamo farti gli occhiali utilizzando una misura media di PD. Ma ti raccomandiamo di fornirci una PD esatta, se è possibile. 

Perché è importante che conosca la mia PD?

Molto raramente, le persone a cui mancano molti decimi e la cui distanza pupillare si discosta significativamente dalla media, possono avere problemi con gli occhiali realizzati utilizzando una misura di PD media. Una PD non corretta non danneggia gli occhi ma può causare fastidi o sforzare notevolmente la vista quando si indossano gli occhiali.

Esiste un limite alle prescrizioni con cui lavorate?

MoodOptic non può realizzare occhiali da vista o da sole per i clienti con i seguenti problemi di vista: 

  • combinazioni di SPH e CYL superiori a +/-8,00

  •  CYL superiore a +/-4,00

  • differenza tra un occhio e l'altro superiore a 5,00D (diottrie) 

Se non sei sicuro, basta chiamare o inviare un'e-mail al nostro team e ti daremo una conferma. 


Lenti a contatto

Come faccio a richiedere una copia della mia prescrizione?

Dopo un test della vista, l'ottico è obbligato per legge a consegnarti una copia della prescrizione. Se non lo fa, chiedigliela.

Quanto deve essere recente la prescrizione?

La prescrizione non deve essere più vecchia di due anni. L'intervallo raccomandato tra un test della vista e l'altro dipende dall'età e dalle condizioni di salute.

Posso utilizzare la prescrizione degli occhiali per ordinare le lenti a contatto?

Purtroppo no. Le lenti a contatto funzionano diversamente dagli occhiali. È necessario fare un test della vista differente per le lenti a contatto e per gli occhiali, quindi le prescrizioni saranno diverse. 

Leggere la prescrizione

  1. La "curva base" indica la curvatura delle lenti.

  2. Il "diametro" è il diametro delle lenti (espresso sempre in mm).

  3. Il "potere" indica per ciascun occhio se sei miope (-) o ipermetrope (+). Un numero più alto rappresenta una lente più potente.

  4. Se sei astigmatico (ossia, la parte anteriore dell'occhio, la cornea, ha la forma di una palla da rugby invece che di una sfera regolare), ci sarà anche un secondo valore, il potere "cilindrico", che misura la quantità di astigmatismo e può essere negativo o positivo. Sarà indicato anche un "asse", che avrà un numero compreso tra 1 e 180 e che indica la curvatura dell'occhio.